22 Aprile 2024
News
percorso: Home > News > News biancoverdi

3° tappa TRASLAVAL

01-07-2008 - News biancoverdi
Si sta facendo sempre più interessante la Traslaval, il giro podistico della Val di Fassa. Oggi l´inusuale tappa a cronometro "pursuit" - con i concorrenti partiti staccati l´uno dall´altro in base al distacco accumulato nella generale dopo due tappe - ha visto i due leaders Emanuele Zenucchi ed Ana Nanu consolidare la posizione, ma se tra i maschi il secondo, Cristiano Di Vico, ha difeso strenuamente il suo secondo posto "pagando" appena 37", la friulana Laura Ursella ha visto scricchiolare il suo secondo posto con una scatenata Daniela Vassalli che, non soddisfatta di aver raggiunto e superato Marina Gorra (che era terza), si è messa a caccia del secondo posto anche della generale.

Gara forse più corta dei 9 chilometri annunciati, con partenza ed arrivo al parco fluviale di Soraga, praticamente pochi metri di piano ed il resto concentrato in una lunga e tecnica salita nel bosco, con radici e sassi viscidi, e poi un´altrettanto lunga e veloce discesa su strada forestale prima di imboccare la pista ciclabile alle porte di Moena verso Soraga.

I migliori (10 donne e 20 maschi) sono partiti per ultimi, cosicché i 400 in gara hanno dovuto attendere l´arrivo dei più forti per conoscere la classifica sia di giornata che generale.

Emanuele Zenucchi ha attaccato dal primo all´ultimo metro e, per sua stessa ammissione, ha dato davvero tutto. Acquista così maggior valore il secondo posto a 37" del toscano Di Vico. Ė vero che nella generale ora è secondo a 2´30" ma, se la tappa di giovedì non dovrebbe sovvertire i pronostici, il tappone di venerdì potrebbe invece cambiare le carte in tavola.

La sorpresa di oggi è stato l´attacco di Fabio Cantanna. Il piemontese ha giocato il suo jolly aggiudicandosi il terzo posto di tappa davanti ad un sorpreso Andrea Basoli, seguito a sua volta da Corsetti, Dall´Ara, Turetta, Veletti, Franceschini e Goss. Basoli comunque rimane saldamente al terzo posto nella graduatoria assoluta.

Gara molto più vivace, quindi, tra le donne. Ana Nanu ormai con la vittoria di oggi ha la situazione saldamente in pugno. Alla distanza si sta affacciando la bergamasca Vassalli, ma il distacco nella generale tra la rumena e l´orobica è di quasi 7´. La Vassalli semmai può puntare al secondo posto finale visto che ora si trova a 40" dalla Ursella, la quale oggi ha subito l´attacco sia della Vassalli che della Gorra. Più lontane la Casaro e la Parisi.

Domani la Traslaval concede una giornata di tregua a gambe e muscoli, riprenderà giovedì con la tappa di Campitello e sono 10 chilometri molto nervosi. Il percorso è molto suggestivo, a mezza costa sopra gli abitati di Fontanazzo, Campestrin e Mazzin, dove è previsto il giro di boa per l´ultimo allungo semi-pianeggiante lungo il torrente Avisio.

In gara, dopo tre tappe sono rimasti oltre 300 concorrenti, ma sono molti anche i "giornalieri" che portano a circa 500 le partecipazioni, dimostrando che questo Giro Podistico della Val di Fassa ha centrato l´obbiettivo. Insomma la Traslaval piace sia ai runners in gara per la classifica alta, sia agli amatori. Del resto, gli scenari che la corsa regala, giorno dopo giorno, sono autentiche cartoline da conservare gelosamente fino al prossimo anno.


Fonte: Associazione Sportiva Traslaval
 

Realizzazione siti web www.sitoper.it
cookie