05 Dicembre 2020

PmPXqVIRgclEKqv

scritto da VPZdgizAlbEpmiLhC il 19-12-2012
Ciao Carlotta e ben ritrovata in qetsuo luogo e l´argomento di oggi e8 ancora pif9 ostico oppure pif9 delicato di quello che hai proposto ieri. Dunque condivido pienamente quanto tu hai esposto qui sopra ed aggiungo che tutti noi abbiamo in comune un problema che e8 quello di saperci o di non saperci relazionare davanti alle infinite diversite0 che la vita ci pone davanti. Di fronte alle similitudini diventiamo tutti buoni e concordi, mentre di fronte alle diversite0 diventiamo tutti pif9 facilmente meno buoni e in disaccordo.Questo e8 e rimane un dato di fatto innegabile ed oggettivo.Ed e8 per qetsuo motivo che cercherf2 di comprendere quello che il noto personaggio pubblico intendeva dire, senza andare ad aumentare la lista di chi, anche con ragione, lo ha criticato. Intanto il noto attore ha una certa ete0 e puf2 essere che lui tema la deformazione fisica o la diversite0 e qetsuo potrebbe essere un motivo, come chiave di lettura e di comprensione circa la sua non felice affermazione.Di pif9 al riguardo non aggiungerf2.Invece aggiungerf2 di pif9 sulle Paralimpiadi perche9 proprio ieri, mio figlio che segue molto lo sport, mi faceva notare la bellezza delle Paralimpiadi, arrivando a giungere alla considerazione che queste ultime possono essere anche pif9 impegnative ed entusiasmanti delle prime. In queste gare viene proprio fuori lo sforzo e l´ impegno sportivo mi ha detto, portando come esempio i giocatori della pallavolo. Guarda che hanno una preparazione tecnica ed atletica assolutamente rigorosa e perfetta, sul piano agonistico. Giocano da seduti, ma la tecnica e8 esattamente quella ! ha continuato a dirmi mio figlio.E poi mi ha riportato un momento di cronaca sportiva che si e8 trasformata in una involontaria scivolata con tanto di scuse finali, da parte del cronista televisivo. Quest´ ultimo, il cronista, stava intervistando un membro della Federazione Italiana Sport Paralimpiaci Ipovedenti e Ciechi, il quale gli stava spiegando le modalite0 e gli spazi fisici entro i quali si svolgevano le gare. Parlando dei portieri, il cronista ha chiesto all´ esperto se anche i portieri fossero non vedenti e l´ esperto ha risposto che i portieri sono vedenti. All´ istante il cronista si e8 reso conto della domanda che aveva posto e se ne e8 subito scusato. D´altra parte, l´ intervista consisteva anche nello spiegare come e dove avvengono le gare, dando come premessa il fatto che non tutti conoscano questa realte0 agonistica.Dunque qetsuo accadimento si ricollega al mio discorso iniziale sulle diversite0. Non bastano le buone intenzioni, occorre che queste vengano accompagnate dalla conoscenza. Ed infine ben vengano le Paralimpidi 2012 dove l´Italia ha portato a casa 13 medaglie, a dimostrazione anche del fatto che la vita non ha mai cosec tanti limiti, se e quando,non siamo tutti noi a metterglieli.Complimenti a tutti gli Atleti !

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account